Prontuario

Il portale italiano dei farmaci

Ricordate

Chiedete sempre l'opinione del vostro medico di fiducia

Cerca un medicinale

Bugiardino: daflon 500



Questa pagina e' stata visualizzata da 34852 persone




Recensioni ed opinioni su daflon 500

Perchè hai preso daflon 500 l'ultima volta?

Recensioni su daflon 500 scritte dai pazienti

  • giulia luppi scrive Giudizio estremamente positivo. Ho preso il daflon per le mie emorroidi sanguinanti, e in poco tempo, non ho più avuto episodi di sanguinamento Grazie per l'opportunità. Giulia

  • anna scrive prendo il daflon 500 sia per le crisi acute emorroidarie che come terapia per i dolori alle gambe dovute ad insufficienza venosa.

  • paolo scrive sto tuttora prendendo daflon 500,perchè il medico mi ha riscontratto un insufficenza venosa cronica.

  • COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

    Ogni compressa rivestita contiene: Principio attivo: frazione flavonoica purificata micronizzata costituita da mg 500 (diosmina: mg 450; flavonoidi espressi in esperidina: mg 50).

    FORMA FARMACEUTICA

    Compresse rivestite, uso orale.

    TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO

    BB FARMA S.r.l.

    NUMERI DELLE AUTORIZZAZIONI ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO

    A.I.C. N. 037739012 09

    DATA DI REVISIONE DEL TESTO

    -----

    Indicazioni terapeutiche

    Coadiuvante nel trattamento delle varici e delle complicanze flebitiche, delle emorroidi interne ed esterne: trattamento dei segni funzionali legati alla crisi emorroidaria e in genere, degli stati di fragilità capillare e delle loro manifestazioni (ecchimosi, ematomi, porpora, emorragie delle gengive).



    Posologia e modo di somministrazione

    2 compresse al giorno (1 a mezzogiorno e 1 alla sera) al momento dei pasti. Nella crisi emorroidaria la posologia è di 6 compresse al giorno per i primi quattro giorni, poi 4 compresse al giorno per i tre giorni successivi.


    Controindicazioni

    Ipersensibilità accertata verso il prodotto.


    Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso

    -----


    Interazioni

    -----


    Gravidanza e allattamento

    Gravidanza: La sicurezza del farmaco in gravidanza non è stata determinata, pertanto è opportuno non somministrare il prodotto durante la gravidanza.


    Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchine

    -----


    Effetti indesiderati

    È stato descritto qualche caso di banali disturbi digestivi e di turbe neurovegetative che non costringono in genere ad interrompere il trattamento.


    Sovradosaggio

    -----


    Proprietà farmacodinamiche

    Venotonico e vasculoprotettore: Il prodotto esercita la sua attività: a livello delle vene, diminuendone la distensibilità e riducendo la stasi; a livello della microcircolazione, normalizzando la permeabilità e aumentando la resistenza capillare. Le proprietà farmacologiche del prodotto sono state confermate nell’uomo da studi condotti in doppio cieco con metodiche che hanno permesso di obiettivare e quantizzare la sua attività sull’emodinamica venosa. Relazione dose-effetto: L’esistenza di relazioni dose-effetto statisticamente significative è stata stabilita sulla base dei parametri pletismografici venosi: capacità, distensibilità e tempo di svuotamento. Il miglior rapporto dose-effetto è stato ottenuto con 2 compresse. Attività venotonica: Aumento del tono venoso: la pletismografia strain gauge evidenzia una diminuzione dei tempi di svuotamento venoso. Attività microcircolatoria: L’attività valutata da studi controllati in doppio cieco, risulta statisticamente significativa nei confronti del placebo. Nei pazienti con fragilità capillare, aumenta la resistenza capillare controllata con l’angiosterrometria. Clinica: L’attività terapeutica del farmaco, nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica funzionale e organica degli arti inferiori, è dimostrata da studi controllati in doppio cieco.


    Proprietà farmacocinetiche

    Nell’uomo dopo somministrazione per via orale di diosmina marcata al carbonio14, si osserva che: l’escrezione è essenzialmente fecale mentre l’escrezione urinaria rappresenta, in media, il 14% della quantità somministrata; l’emivita di eliminazione è di 11 ore, il prodotto è estensivamente metabolizzato, come dimostrato dalla presenza di differenti fenoli acidi nelle urine.


    Dati preclinici di sicurezza

    -----


    Eccipienti

    Carbossimetilamido sodico; cellulosa microcristallina; gelatina; glicerina; idrossipropilmetilcellulosa; sodio laurilsolfato; ossido di ferro giallo E172; ossido di ferro rosso E 172; titanio biossido; polietilenglicoli 6000; magnesio stearato; talco; cera bianca


    Incompatibilità

    -----


    Periodo di validità

    3 anni.


    Speciali precauzioni per la conservazione

    -----


    Natura e contenuto della confezione

    Le compresse rivestite sono confezionate in blisters termoformati costituiti da un accoppiato PVC/alluminio. I blisters sono racchiusi in astuccio di cartone che contiene anche il foglio illustrativo. Confezione: scatola da 30 compresse rivestite.


    Istruzioni per l'uso e la manipolazione

    -----